Blog di Torremaggiore. Fai sentire la tua voce!

Se vuoi scrivere news, notizie, eventi, foto, video, contattaci

Calcio femminile Ecco le «regine» di Torremaggiore


Si va verso lo sprint finale. E’ sempre più un testa a testa tra il Torremaggiore femminile di «Calcio a 11» e l’As Bari per la vittoria del campionato nazionale di serie C e la promozione nella cadetteria nazionale. NON SOLTANTO UNA PRESENZA - Intanto le ragazze rossoblu non finiscono mai di stupire e continuano a mietere successi. E’ indubbio che la squadra del tecnico Romano Palatella e del presidente Felice Iuso mira direttamente alla serie B. Dopo la goleada di domenica scorsa al Trani (doppietta per Simona Riccio e Pamela Lapomarda), e quella con il Brindisi (5-0) di due settimane fa con le reti di Pamela Riccio, Giuseppina Mariano, la doppietta di Lucia Cecci , ma soprattutto il gol di Annarita Morrone (la baby della squadra con appena 15 anni. Si ritornerà in campo domenica con le prime quattro che s’incroceranno tra loro (Grottaglie, terzo con il Torre primo e bari, capolista con le foggiane, con il Brindisi oggi secondo): una domenica in cui potrebbe decidersi tutto. Ed a Grottaglie, Palatella e le sue ragazze, saranno tutt’altro che difensiviste.

«Non fa parte del nostro credo – precisa subito il tecnico – cerchiamo la vittoria ovunque». E la squadra vista nelle ultime gare è piaciuta perchè ha tirato fuori la voglia di lottare e di sacrificarsi e nel calcio non è bello solo il numero delle reti o la grande giocata, ma anche il sapersi difendere, alleggerire la pressione per portare in salvo il risultato. «Quando una squadra è volitiva, ha carattere, personalità, accade che è più facile che si trovi la giocatrice giusta al momento giusto – dice il patron Iuso –. E le nostre ragazze sanno tirare fuori il mestiere in certi frangenti: con questo gruppo puntiamo alla serie B. Riteniamo di aver fatto la squadra migliore che si potesse fare, ma vincere le partite dipende da tanti fattori».

UNA IDENTITÀ MOLTO FORTE - La squadra ha dimostrato di avere una sua identità e anche atleticamente ha risposto bene alle sollecitazioni. «E’ stato molto importante il lavoro svolto in queste ultime settimane – continua Iuso – Il tecnico ha attuato scelte ben precise dando continuità al suo progetto di lavoro e i frutti si vedono. Dispiace per chi sta fuori, ma il campionato è lungo e ci sarà spazio per tutti. Credo che la squadra mentalmente si sia sbloccata. Ora però bisogna restare con i piedi per terra e continuare a pensare come abbiamo fatto nella settimana che ci siamo messi alle spalle: lavoro, impegno e sacrificio, guardando domenica dopo domenica con l’obiettivo primario di raggiungere il nostro obiettivo».

Un Torremaggiore che può vincere questo campionato. «Tutto dipende da noi – racconta il massimo dirigente -. I grandi traguardi si costruiscono a piccoli passi cercando di sbagliare il meno possibile. Ora tocca alle giocatrici continuare a far bene». Vietato distrarsi, in questo frangente la serie B di calcio femminile è ad un passo. Un traguardo che vorrebbe dire molte cose, ma soprattutto che il solco di questa nuova disciplina – nuova per le ragazze daune – sarebbe stato abbondantemente tracciato.

Fonte: www.lagazzettadelmezzogiorno.it

Non ci sono ancora commenti per questa notizia

Puoi lasciare un commento, sottoscrivere il feed RSS o inviare un trackback.

Scrivi un commento





gajah


Un Ape 8 figli.

Radio 3, una bella storia. Litorale romano, anni 50. Un motocarro Ape viene fermato dai carabinieri. Sul rimorchio, un telone copre oggetti imprecisati. Il brigadiere vede qualcosa che si muove..

Campodarsego

Comuni del Sud Ovest Milano-“NEL SUD OVEST MILANESE SI LAVORA PER IL RICOSCIMENTO FAO”

Comunicato Stampa-L’agricoltura torna protagonista per garantire sviluppo e benessere-Valorizzare l’ecosistema agricolo del..

Albairate

Due secoli di Benemerita (anche a Pieve)

Tra le immancabili certezze degli oltre ottomila comuni d'Italia, ci sono sicuramente gli imprescindibili "Ufficio Postale" e "Caserma dei Carabinieri", un esempio di due..

Pieve Emanuele

Anita Maria Leopold un’antropologa a Cetona

“Posso comprendere l’amore per Cetona, ma nei confronti dei cetonesi mi è difficile capire”. Ha esordito così il Sindaco di Cetona nel portare il suo saluto alla presentazione del libro..

Cetona

Orientamento in montagna con lo smartphone

Giovedì 10 luglio alle 20,30 presso la Sala Musica del Comune, è prevista una serata dedicata all’orientamento in montagna tramite smartphone. L’ultima..

Moena

San Giovanni Incarico/IV Memorial Antonio Renzi e Felicetta Mattone

Sabato 19 luglio alle ore 21 in Piazza Falcone e Borsellino di San Giovanni Incarico si vogliono ricordare i compianti Antonio..

San Giovanni Incarico

Anche l’Alta Irpinia si organizza: nasce Madre Terra

Anche l’Alta Irpinia si organizza: nasce Madre Terra dal CORRIERE IRPINIA DEL 30 06 2014 FLUMERI - Si chiama “Madre Terra” l’associazione che nasce a Flumeri con lo scopo «di..

Flumeri

Murlo : Murlo in musica

Murlo come sinonimo di luogo di arte e cultura, e  sede di concerti di vario genere nelle varie frazioni che possa..

Murlo

Prossimi eventi in città

Locali di Torremaggiore